Nell'anno di Expo, parliamo di Cibo

Dall'alimentazione all'ambiente :Alice Waters, Martin Caparros, Philip Lymbery, Chiara Lalli, Marisol Espinoza Cruz e tanti altri a Internazionale a Ferrara per parlare di cibo

01 OTTOBRE 2015, FERRARA, ITALIA
Riassunto
Nell’anno di Expo, parliamo di Cibo. Lo facciamo con Alice Waters, ambasciatrice dell’alimentazione sana e ispiratrice della svolta salutista di Michelle Obama che venerdì 2 ottobre aprirà la sessione del Festival dedicata all'alimentazione. Insieme a lei si parlerà di scuola, come motore fondamentale per ripensare le nostre abitudini alimentari attraverso l’educazione delle nuove generazioni. Tanti altri incontri sul tema dell'alimentazione che avranno come protagonisti Martin Caparros, Philip Lymbery, Chiara Lalli, Marisol Espinoza Cruz, Hugo Valdes,don Luigi Ciotti, Luigi Cavazzoni,Paolo Bruni.

Quest’anno non poteva mancare al festival una riflessione sul cibo, per interrogarsi e confrontarsi sulle infinite contraddizioni del mondo alimentare. Si spazierà dalla denutrizione, 805 milioni di persone nel mondo soffrono la fame – secondo le stime dell’Indice Globale della Fame 2014 – agli eccessi e agli sprechi, si stima che 1,3 miliardi di tonnellate di cibo finisca ogni anno nella spazzatura.

A inaugurare il tema del cibo al festival, ci sarà Alice Waters, l’ambasciatrice dell’alimentazione sana e ispiratrice della svolta salutista di Michelle Obama, che ci spiegherà come cambiare il mondo con la buona cucina. Ci saranno poi tanti altri incontri legati alla nutrizione: con Chiara Lalli passeremo in rassegna un vestiario ironico delle nostre manie alimentari. Ci interrogheremo poi su quali sono le scelte politiche consapevoli e gli stili di vita sostenibili che possono permetterci di trovare un equilibrio tra disponibilità e consumo delle risorse. Come rispondere all’eterno dibattito tra carnivori, vegetariani, vegani? Quanto è importante l’alimentazione in nuovo modello di benessere organizzativo? Gli appuntamenti, resi possibili grazie alla collaborazione con Alce Nero, CSO – Centro Servizi Ortofrutticoli e con CIR Food – Cooperativa italiana di ristorazione e con il supporto della Regione Emilia-Romagna, ci offriranno una panoramica delle possibili alternative a tavola.

Coltivare talenti

Venerdì 2 ottobre ore 12.00 Teatro Nuovo

Dall’alimentazione all’ambiente: nuovi modelli per i cittadini di domani
Alice Waters,- chef e attivista statunitense
Danilo Casertano - Associazione Manes Introduce e modera

Valerio Borgianelli Spina - Slow Food

Libri

Venerdì 2 ottobre, ore 18.00 Chiostro di S.Paolo Chiara Lalli presenta il suo libro All you can eat, Atlante alimentare Illustrato.
Con Sara Zambotti - Caterpillar

A bocca aperta

Venerdì 2 ottobre ore 19.00, Teatro Nuovo

Crisi alimentare mondiale
Martin Caparros- giornalista argentino David Rieff - giornalista statunitense Introduce e modera
Giorgio Zanchini - giornalista
In inglese, traduzione simultanea Ingresso con tagliando

La tavola verde

Sabato 3 ottobre ore 11.30, Teatro Nuovo

Vegetariani, vegani e carnivori: chi ha ragione?

Paolo Bruni- presidente CSO
Philip Lymbery -Compassion in World Farming Charles Clover -The Sunday Times

Introduce e modera
Pietro Del Soldà - Rai Radio3
In italiano e inglese, traduzione consecutiva In collaborazione con CSO
Ingresso con tagliando

L’azienda che vorrei

Sabato 3 ottobre ore 17.00, Ridotto del Teatro

L’importanza dell’alimentazione in un nuovo modello di benessere organizzativo
Catherine André - Voxeurop
Emmanuele Pavolini - Università di Macerata Alessandra Stasi - Responsabile Sviluppo Organizzativo Barilla

Introduce e modera
Frediano Finucci - La7
In italiano e francese, traduzione consecutiva In collaborazione con Cir Food

Terra è casa

Sabato 3 ottobre ore 19.00, Teatro Nuovo

Il biologico come opportunità di vita in Perù.

Lucio Cavazzoni – Alce Nero
don Luigi Ciotti- Libera
Marisol Espinoza Cruz – Vice Presidente della Repubblica Peruviana

Hugo Valdes – Cooperativa Sin Fronteras Introduce e modera
Stefano Liberti – giornalista
In italiano e spagnolo, traduzione simultanea In collaborazione con Alce Nero

Ingresso con tagliando.





Immagini
Download PDF
Download PDF
Profilo Aziendale Internazionale 2015

Internazionale a Ferrara è il festival di Internazionale. Un weekend di incontri con giornalisti, scrittori e artisti provenienti da tutto il mondo.

Nel 2014, con 230 ospiti arrivati da trenta paesi, workshop, conferenze in live-streaming, mostre, concerti, proiezione di documentari, laboratori per bambini, Internazionale a Ferrara ha registrato 71.000 presenze, con un aumento di pubblico del 12% rispetto all’edizione precedente

L’ingresso agli eventi è gratuito, tranne quello ai documentari.

Tra gli ospiti delle edizioni passate: Natalie Nougayrède, Jayati Ghosh, Arundhati Roy, Bill Emmott, Dana Priest, Evgeny Morozov, Olivier Roy e Roberto Saviano.

Tutti gli eventi si svolgono nel centro storico di Ferrara dove è facile spostarsi a piedi o in bicicletta.

Nel corso degli anni si è provveduto a un progressivo abbattimento di tutte le barriere architettoniche nelle location del festival. Anche quest'anno, alcuni degli incontri saranno tradotti nella lingua dei segni italiana (LIS), al fine di integrare e migliorare i servizi offerti alle persone diversamente abili. In questo modo “Internazionale a Ferrara” si è configurato come il primo festival italiano completamente accessibile.

Dal 2009 inoltre il festival organizza il premio giornalistico Anna Politkovskaja, per ricordare la giornalista russa uccisa nel 2006.

Il festival, nato nel 2007, è organizzato da Internazionale in collaborazione con il comune e la provincia di Ferrara e la regione Emilia-Romagna.

Per informazioni scrivi a festival@internazionale.it